Avvisi

8 Dicembre 2020

ASSEGNAZIONE DI PACCHI ALIMENTARI A NUCLEI FAMILIARI (ANCHE MONOPERSONALI -COMPOSTI DA UNA SOLA PERSONA) IN CONDIZIONI DI DISAGIO ECONOMICO A CAUSA DELL’EMERGENZA SANITARIA DA COVID-19

SI RENDE NOTO
che in relazione alle nuove risorse messe a disposizione del Comune di Gallicano nel Lazio (Ordinanza del Capo Dipartimento Protezione Civile presso la Presidenza del Consiglio dei Ministri n. 658 del 29/3/2020, art. 2 D.L. 154/2020) proseguirà il percorso di mitigazione del disagio economico derivante dall’emergenza sanitaria in atto, mediante l’assegnazione di pacchi alimentari fino alla concorrenza delle risorse aggiuntive disponibili.
A tal fine si invitano cittadini italiani, comunitari e i cittadini stranieri non appartenenti all’Unione Europea, in possesso di un titolo di soggiorno in corso di validità, residenti nel Comune di Gallicano nel Lazio che si trovino in una situazione di bisogno alimentare a causa dell’applicazione delle norme relative al contenimento della epidemia da Covid-19, e che non abbiano già usufruito o fatto richiesta di altre forme di sostegno al reddito e alla povertà erogati da Enti pubblici ovvero messe a disposizione dal mondo del volontariato, ad autocertificare la relativa condizione come da modello di domanda allegato alla presente deliberazione.

MODALITA’ DI RICHIESTA DEL CONTRIBUTO ALIMENTARE
1) La domanda per richiedere i pacchi, deve essere redatta sul modulo allegato al presente avviso, può deve essere presentata a mano all’ufficio protocollo comunale di Gallicano nel Lazio nei giorni di lunedì mercoledì e venerdì dalle ore 8:30 alle 11:30 presso la sede comunale in Via III Novembre, 7
Il suddetto modello è disponibile on line sul sito del Comune di Gallicano nel Lazio http://www.gallicanonellazio.rm.gov.it/ e può essere richiesto telefonicamente allo sportello al cittadino e alle imprese telefonando al n.0695460093 +8 che provvederà all’invio ad una posta elettronica che verrà indicata dal richiedente, oppure recandosi presso il punto di accoglienza comunale in piazzale delle Case popolari ove è operativo personale dell’associazione protezione civile Gallus Canit.
2) Alla domanda deve essere allegata il documento di riconoscimento del richiedente
in corso di validità.
3) Ogni nucleo familiare ha la possibilità di concorrere all’assegnazione con una sola domanda.
COMUNICAZIONE ESITO ISTANZE
L’assegnazione dei pacchi verrà effettuata in base all’esito delle valutazioni che saranno effettuate dal servizio sociale comunale fino all’esaurimento dello stanziamento a disposizione.
L’esito dell’istruttoria verrà comunicato agli interessati mediante posta elettronica ovvero, in caso di mancanza della stessa da parte del soggetto interessato mediante comunicazione telefonica attraverso la quale verrà concordato appuntamento in presenza per la relativa consegna.
La mancata comunicazione dell’accoglimento vale come non accoglimento dell’istanza.
L’assegnazione sarà articolata come segue:
– n.1 pacco alimentare del valore di €100,00 a favore dei nuclei familiari da 1 componente fino a 3 componenti;-n.2 pacchi alimentari del valore di €200,00 a favore di nuclei con 4 componenti e superiori.

CONSEGNA DEL PACCO
1) I pacchi saranno consegnati ai beneficiari previo appuntamento in presenza organizzato nel rispetto delle misure di contenimento attualmente in essere per l’accesso agli uffici comunali.
2) L’eventuale ritiro da parte di persona di diversa dal richiedente potrà essere effettuata presentando atto di delega accompagnato da copia del documento d’identità sia del delegato che del delegante.
3) Contestualmente alla consegna gli interessati dovranno firmare una ricevuta contenente una dichiarazione sostitutiva di atto di notorietà resa ai sensi degli artt.75 e 76 del D.P.R. 28.12.2000 n.445

CONTROLLI
Il Servizio preposto, in pieno spirito di collaborazione con il cittadino richiedente, procederà, ai sensi di quanto disposto agli articoli n. 71 e successivi del DPR 445/2000, al controllo della corrispondenza al vero delle dichiarazioni sostitutive sottoscritte nelle domande.
2) Verrà determinata la decadenza dal beneficio ed il recupero del valore dei pacchi per i richiedenti che abbiano sottoscritto false dichiarazioni per entrarne in possesso, fatte salve le conseguenze penali di tali atti, così come previsto agli artt. 75 e 76 del medesimo DPR.
3) Per garantire il controllo sulla veridicità delle dichiarazioni, il Comune si potrà attivare con gli uffici periferici dello stesso Ministero e con l’INPS.

REVOCA DEI BENEFICI
Il Comune provvede altresì alla revoca dei benefici disciplinati dal presente bando in caso di:
a) trasferimento di residenza dei beneficiari in un diverso Comune;
b) accertate variazioni nelle condizioni segnalate inizialmente dall’Assistente Sociale;
c) accertato improprio utilizzo del pacco;
Il soggetto al quale sono stati revocati i benefici previsti dal presente bando per i motivi di cui al comma precedente non può presentare una nuova richiesta nei successivi ventiquattro mesi.

ALTRE DISPOSIZIONI
I dati e le informazioni di carattere personale e sensibile saranno trattati unicamente ai fini dell’intervento di assistenza descritto nel presente avviso nel rispetto dei principi di cui all’articolo 5 del citato Regolamento n. 2016/679/UE, adottando misure appropriate a tutela dei diritti e delle libertà degli interessati In relazione al contesto emergenziale in atto, nonché avuto riguardo all’esigenza di contemperare la funzione di soccorso con quella afferente alla salvaguardia della riservatezza degli interessati. I soggetti interessati come da provvedimento n. 15 del 2 febbraio 2020 dell’Autorità Garante per la Protezione dei dati personali conferiscono le autorizzazioni di cui all’articolo 2-quaterdecies, del decreto legislativo 30 giugno 2003, n. 196, con modalità semplificate, ed anche oralmente.
Il Comune non assume responsabilità per eventuali disguidi postali o disguidi imputabili a terzi, a caso fortuito o a forza maggiore.
Per informazioni in merito al presente bando è possibile contattare l’ufficio assistenza sociale del Comune, al seguente numero telefonico 06/95460093 + 4 oppure 06 87 78 78 90 nei giorni di lunedì, giovedì e venerdì dalle ore 9:00 alle ore 13:00 o indirizzo mail gallicanonellazio@gmail.com.

Il Sindaco
Pietro Colagrossi

ASSEGNAZIONE DI PACCHI ALIMENTARI A NUCLEI FAMILIARI (ANCHE MONOPERSONALI -COMPOSTI DA UNA SOLA PERSONA) IN CONDIZIONI DI DISAGIO ECONOMICO A CAUSA DELL’EMERGENZA SANITARIA DA COVID-19
⭕️ INFORMAZIONE SUI CASI POSITIVI AL COVID-19 SUL TERRITORIO DI GALLICANO NEL LAZIO, MARTEDÌ 11 GENNAIO. Di seguito la situazione. ✅Gallicano attualmente ha CENTOSESSANTA (160) CASI ATTUALMENTE ATTIVI. Informiamo i nostri concittadini che già sono state predisposte tutte le misure previste dalle autorità sanitarie. Stanno trascorrendo l'isolamento a Gallicano presso la propria abitazione di residenza, nessun cittadino è tra i ricoverati in ospedale. L'Amministrazione Comunale augura a tutti loro una pronta guarigione. Invitiamo ancora una volta tutta la comunità al rispetto puntuale delle regole date dalle autorità preposte:📌distanziamento 🔛📌uso delle mascherine 😷 📌lavaggio frequente delle mani ✋ “Assistiamo ad un aumento, anzi ad un raddoppio dei casi attualmente positivi in una sola settimana. Il trend è in forte aumento, mi conforta che, per il momento, nessun nostro cittadino è ricoverato, segno che la campagna vaccinale è stata efficiente e i ha messo al riparo dalle forme gravi della malattia. Faccio come sempre appello al buon senso ed al rispetto delle regole. Un augurio di pronta guarigione a tutti i positivi!” Il Sindaco Pietro Colagrossi ... See MoreSee Less
View on Facebook
Oggetto: evoluzione del quadro epidemiologico e misure di contenimento della diffusione del SarS-CoV-2 Rientro a scuola in sicurezza In considerazione dell’andamento della curva epidemiologica – anche con riferimento alle caratteristiche della nuova variante “omicron” - e del prossimo rientro alla scuola in presenza, è necessario consolidare azioni sinergiche e coordinate fra gli operatori sanitari e gli enti locali, ed implementare la qualità della comunicazione alla popolazione, finalizzata alla comprensione della situazione e al coinvolgimento generale nelle azioni di contrasto.Il ruolo dell’ASL1. attivazione di un servizio di messaggistica SMS che raggiunge l’Utente con un’informazione iniziale tempestiva;2. attivazione di un servizio mail finalizzato alla trasmissione di tutte le indicazioni necessarie per far fronte alla positività e l’invito a rivolgersi immediatamente al proprio medico di famiglia in caso di dubbi o preoccupazioni sulla propria malattia;3. potenziamento del servizio di chiamata attiva degli Utenti positivi;4. potenziamento del servizio mail - sisp@aslroma5.it - dedicato ad Utenti “fragili” (senza medico di famiglia, gravide, con patologie croniche, anziani, non completamente vaccinati o non vaccinati);5. prosecuzione dell’ordinario servizio di comunicazione ai Comuni dei nuovi positivi, dei guariti e degli attualmente contagiosi;6. Nelle aree a maggiore incidenza di nuovi casi, gli studenti di diverse classi – per il tramite dei dirigenti scolastici - verranno invitati nei drive tamponi aziendali, per effettuare un test prima del rientro a scuola, nelle giornate di sabato 8 e domenica 9 gennaio. Il ruolo delle scuole.Numerosi studi hanno dimostrato che la scuola, qualora correttamente adottate tutte le specifiche misure di contenimento per la diffusione del contagio, non rivestono un ruolo cruciale nell’incremento dei casi.In considerazione dell’attuale fase pandemica e del prossimo rientro a scuola in presenza degli studenti è fondamentale:1. Il rigido rispetto delle indicazioni di cui all’ultimo DPCM (5 gennaio) in materia di misure di contenimento della diffusione del contagio, anche in ambiente scolastico;2. Utilizzare in maniera corretta il software messo a disposizione dalla ASL Roma 5 per la fluidificazione di tutti i passaggi e delle comunicazioni genitori-scuola-SISP;3. La costante preliminare condivisione con il Servizio di Igiene e Sanità Pubblica della ASL delle strategie da intraprendere per il contenimento della diffusione del contagio, ivi incluse le possibili misure più “drastiche” quali la sospensione dell’attività in presenza.Il ruolo delle famiglie per la scuola sicura.Le famiglie devono osservare poche, ma importanti attenzioni, al fine di ridurre il rischio di trasmissione del virus:1. se il bambino mostra sintomi riferibili al covid (febbre, raffreddore, mal di gola, mal di testa, sintomi gastrointestinali, perdita di gusto e/o olfatto), anche se leggeri, il pediatra o medico di famiglia deve essere contattato prima di inviare il bambino a scuola;2. comunicare immediatamente alla scuola l’eventuale positività ad un test per la ricerca di SARS-CoV-2 del proprio figlio, in maniera tale da permettere la rapida messa in atto delle misure previste per il contenimento del contagio: si ricorda che per i test rapidi non è più necessario avere una conferma con un test molecolare;3. agevolare il rispetto dei termini della quarantena/isolamento, anche se il bambino è completamente asintomatico e in apparente buona salute;4. promozione dei corretti comportamenti volti al contenimento della diffusione del contagio, quali l’uso della mascherina FFP2, il distanziamento, l’igiene frequente delle mani;5. far effettuare il test al/la studente/ssa nel momento in cui viene prescritto dalla ASL, prenotando presso uno dei drive tamponi dell’ASL o nelle farmacie dove sarà possibile effettuarlo gratuitamente (per le fasce d’età degli studenti). Il ruolo degli amministratori locali.Prosecuzione ed implementazione delle misure specifiche di mitigazione dei contagi che dovranno essere tenute in considerazione:1. evitare occasioni di assembramento della popolazione e limitare eventi di gruppo;2. implementazione e promozione di una comunicazione chiara e comprensibile alla Cittadinanza, anche con riguardo al ventaglio dell’offerta diagnostica – drive-in tamponi, test rapidi in farmacia, assistenza da parte dei MMG/PLS;3. supporto ai dirigenti scolastici e agevolazione del costante dialogo con la ASL, scongiurando iniziative autonome e limitative della frequenza da parte degli studenti in assenza di una preliminare condivisione delle motivazioni con il Servizio di Igiene e Sanità Pubblica;4. promozione continua e costante della campagna vaccinale anti-COVID tra la Cittadinanza. ... See MoreSee Less
View on Facebook
A seguito di colloqui intercorsi tra le istituzioni negli ultimi giorni tra l’Amministrazione Comunale, la Scuola e l'Asl, la struttura sanitaria, in base ai dati in suo possesso, ha ritenuto opportuno effettuare lo screening nella giornata di domani alle sole classi interessate da episodi di positività al Covid. Le classi sono già state avvisate ed il comunicato ufficiale verrà inserito nel registro di classe. Qualora la asl, sempre in base ai dati analizzati costantemente , ravvisasse nuove situazione da attenzionare, procederà all’attività di screening anche su ulteriori classi. “È un momento molto particolare, esorto tutta la cittadinanza alla massima prudenza ed al rispetto scrupoloso delle norme e delle prescrizioni sanitarie. Aggiorneremo in questi giorni, come di consueto, l’andamento dell’epidemia a Gallicano non appena la Asl ci fornirà i dati. Evitiamo gli assembramenti, indossiamo le mascherine e sanifichiamoci frequentemente le mani, il virus in questa fase corre forte”. Il Sindaco Pietro Colagrossi ... See MoreSee Less
View on Facebook

Ultimi articoli

Avvisi 11 Gennaio 2022

Aggiornamento Piano Triennale Anticorruzione 2022-2024- Procedura aperta alla consultazione

Questa amministrazione, nell’ambito delle iniziative e delle attività condotte in materia ditrasparenza e d’interventi per la prevenzione ed il contrasto della corruzione, su proposta del ResponsabileAnticorruzione, deve approvare entro il 31 gennaio 2022 il Piano Triennale di prevenzione della Corruzione e trasparenza (PTPCT) 2022-2024.

Avvisi 9 Gennaio 2022

AVVISO – Martedì 11.01.2022 Chiusura Ufficio Anagrafe per aggiornamento dati archivi

Si comunica ai cittadini che martedì 11 Gennaio 2022 l’Ufficio Anagrafe resterà chiuso per aggiornamento dei dati archivi.

Avvisi 9 Gennaio 2022

Avviso – Lunedi 10.01.2022 Apertura Ufficio Protocollo alle 10.30

Si avvisano i cittadini che lunedì 10.1.

Avvisi 27 Dicembre 2021

CONVOCAZIONE CONSIGLIO COMUNALE DEL 27 DICEMBRE 2021 – MODIFICA MODALITA’ DI SVOLGIMENTO.

IL PRESIDENTE DEL CONSIGLIO COMUNALE VISTO il T.U.

torna all'inizio del contenuto