Avvisi

31 Luglio 2015

Nuove disposizioni comunitarie per Xylella fastidiosa. Attenzioni particolari per gli importatori, produttori e commercianti di piante sensibili alla malattia.

Con la Decisione di esecuzione n. 2015/789/UE del 18 maggio 2015, relativa alle misure per impedire l’introduzione e la diffusione nell’Unione della Xylella fastidiosa, la Commissione ha stabilito nuove norme riguardanti il parassita e abroga la precedente Decisione n. 2014/497/UE.

La normativa individua due particolari scenari di rischio per l’introduzione e la diffusione del batterio: l’importazione di vegetali sensibili e lo spostamento degli stessi da aree europee delimitate per le presenza dell’agente infettivo (l’intera provincia di Lecce come zona infetta e parte delle provincie di Taranto e Brindisi come area cuscinetto). 

Per quanto riguarda l’importazione la normativa prevede le seguenti misure:

  1. divieto di importazione di piante di caffè (Coffea spp), ad esclusione delle sementi, originarie del Costarica e dell’Honduras;
  2. misure specifiche per l’introduzione nell’Unione  di vegetali delle specie enumerate nell’allegato 1 della Decisione originari di Paesi Terzi nei quali Xylella fastidiosa non è presente (art. 16);
  3. misure specifiche per l’introduzione nell’Unione di vegetali delle specie enumerate nell’allegato 1 della Decisione originari di Paesi Terzi nei quali Xylella fastidiosa  è presente (art. 17).

Per ulteriori informazioni continua al leggere l’articolo sul sito della Regione Lazio – Servizio Fitosanitario Regionale.

 

Allegati

    This message is only visible to admins.
    Problem displaying Facebook posts.
    Click to show error
    Error: Server configuration issue

    Ultimi articoli

    News 12 Settembre 2022

    Avviso di utilizzo della Palestra Comunale per le Società e Associazioni Sportive Locali in orario extrascolastico

    In esecuzione della Delibera di Giunta Comunale n. 80 del 01-09-2022, Il Responsabiledell’Area C – Urbanistica e Territorio rende noto che, le Società e Associazioni Sportivelocali, possono presentare specifica richiesta per l’utilizzo, in orario extrascolastico, dellaPalestra comunale ed i suoi annessi (spogliatoi e servizi igienici) sita in piazzaleMontessori, per attività sportive che siano compatibili con la struttura e non pregiudichinole attività didattiche.

    torna all'inizio del contenuto