Avvisi

24 Settembre 2014

Ordinanza n. 118/2014

Art. 182 comma 6-bis D.lgs n.152/06, introdotto dall’art. 14, comma 8, legge n. 116 del 2014.
Regolamentazione per l’accensione di fuochi nei campi e terreni coltivati nel Comune di Gallicano nel Lazio.

IL SINDACO

Visto il D. Lgs. 267/2000 Testo Unico degli Enti Locali;

Visto l’articolo 179 del D.to L.vo 152/2006 che detta le disposizioni da rispettare nella gestione dei rifiuti;

Visto l’articolo 184 comma 3 lettera a del D.to L.vo 152/2006 che definisce rifiuti speciali da attività agricole e agro-industriali ai sensi e per effetti all’articolo 2135 del Codice Civile;

Visto l’articolo 185 comma 1 lettera f) del D.to L.vo 152/ 2006 che stabilisce che non rientrano nell’applicazione della parte quarta del suddetto Decreto comma 1 lettera a, le materie fecali, se non contemplate dal comma 2, lettera b), paglia, sfalci e potature, nonché altro materiale agricolo o forestale naturale non pericoloso utilizzati in agricoltura, nella selvicoltura o per la produzione di energia da tale biomassa mediante processi o metodi che non danneggiano l’ambiente né mettono in pericolo la salute umana;

Dato Atto che ai sensi del nuovo comma 6-bis dell’art. 182 D.lgs n.152/06, introdotto dall’art. 14, comma 8, legge n. 116 del 2014, è consentita l’attività di raggruppamento e abbruciamento in piccoli cumuli e in quantità giornaliere non superiori a tre metri steri (tre metri cubi) per ettaro dei materiali vegetali di cui all’articolo 185, comma 1, lettera f), effettuate nel luogo di produzione;

Considerata la necessità di regolamentare l’accensione dei fuochi per bruciare nei campi coltivati residui vegetali derivanti dalle attività connesse;

Ritenuto di dover intervenire onde evitare incomprensioni e dare a tutti la possibilità di esercitare le attività ritenute peraltro necessarie ed utili alla conservazione del paesaggio;

Vista la L.R. n. 39 del 28.10.2002, articolo n. 64 comma 5° ed il Regolamento Regionale n. 7 del 18.04.2005, articoli 90-91-92-93-94-95-96 (prevenzione degli incendi boschivi);

Considerato che nel periodo 15 giugno 30 settembre è fatto divieto assoluto di accendere fuochi in prossimità dei boschi, terreni agrari e/ o cespugliati, lungo le strade comunali, provinciali e statali ricadenti nel territorio di Gallicano nel Lazio, giusta Ordinanza Sindacale n. 93/2014;

Visto il D. Lgs, n. 152 del 03.04.2006 «Norme in materia ambientale››; Vista la legge n. 116 del 2014;

Visto l’articolo 50, comma 5° del Decreto Legislativo n. 267 del 18.08.2000;

ORDINA

Art. 1

Il divieto assoluto di accendere fuochi nel periodo 15 giugno 30 settembre e comunque, in prossimità dei boschi, terreni agrari e/o cespugliati, lungo le strade comunali, provinciali e statali ricadenti nel territorio di Gallicano nel Lazio;

Art. 2

È vietato accendere fuochi in giornate calde e ventose;

Art. 3

Nel periodo non interessato dal divieto di cui all’art. 1, e comunque, con esclusione dei luoghi nello stesso indicati, al fine di conciliare lo svolgimento delle attività di pulizia dei terreni, orti e giardini, con lo svolgimento delle attività domestiche, è consentita l’accensione dei fuochi per bruciare residui vegetali previsti articolo 185 comma 1 lettera f) e derivanti dalle attività connesse, come previsto dal comma 6-bis dell’art. 182 D.lgs n.152/06, nel rispetto delle seguenti condizioni:

  • raggruppamento e abbruciamento in  piccoli cumuli e in quantità giornaliere non superiori a tre metri steri (tre metri cubi) per ettaro;
  • L’orario di accensione dei fuochi potrà avvenire dalle ore 06,00 alle ore 09,00 e dalle ore 17,00 alle ore 20,00.
     

Art. 4

Anche quando è stato acceso il fuoco nel tempo e nei modi su indicati, devono essere adottate le cautele necessario a difesa della proprietà altrui, e chi ha acceso il fuoco deve assistere personalmente e col numero occorrente di persone fino a quando il fuoco sia spento;

Art. 5

Gli abbruciamenti autorizzati durante il periodo di cui all’art. 1, dovranno effettuarsi previo autorizzazione del Corpo Forestale Stazione di Palestrina, e comunque nei modi e nei tempi previsti nei precedenti articoli;

Art. 6

I contravventori saranno puniti con una sanzione amministrativa pecuniaria da Euro 50,00 ad Euro 300,00, senza pregiudizio se il fatto costituisce illecito penale.

DISPONE

Che la presente Ordinanza venga:

  • Pubblicata presso l’Albo Pretorio del Comune, affissa mediante manifesti e resa pubblica su tutto il territorio comunale;
  • Inserita nel sito ufficiale del Comune;

Copia della presente verrà trasmessa al Comando di Polizia Municipale, al Comando Stazione Carabinieri di Gallicano nel Lazio, al Corpo Forestale Stazione di Palestrina.

Contro la presente Ordinanza è ammesso ricorso gerarchico al Prefetto di Roma entro 30 giorni dalla pubblicazione all’Albo entro 60 gg. mediante ricorso Giurisdizionale dinanzi al TAR del Lazio.

Il Sindaco
Marcello Accordino

 

Allegati

This message is only visible to admins.
Problem displaying Facebook posts.
Click to show error
Error: Server configuration issue

Ultimi articoli

News 12 Settembre 2022

Avviso di utilizzo della Palestra Comunale per le Società e Associazioni Sportive Locali in orario extrascolastico

In esecuzione della Delibera di Giunta Comunale n. 80 del 01-09-2022, Il Responsabiledell’Area C – Urbanistica e Territorio rende noto che, le Società e Associazioni Sportivelocali, possono presentare specifica richiesta per l’utilizzo, in orario extrascolastico, dellaPalestra comunale ed i suoi annessi (spogliatoi e servizi igienici) sita in piazzaleMontessori, per attività sportive che siano compatibili con la struttura e non pregiudichinole attività didattiche.

torna all'inizio del contenuto