Notizie

26 Novembre 2014

Programma Lazio 30 Mega

Il “Programma Lazio 30Mega” si rivolge alle ‘Aree Bianche’ del Lazio, ovvero ai 363 Comuni del Lazio in cui non è offerto un servizio a Banda Ultra Larga.
Nel secondo intervento attuativo del “Programma Lazio 30Mega” rientra il Comune di Gallicano nel Lazio.

La Regione Lazio intende puntare sulla Banda Ultra Larga con un importante investimento per diffonderla entro il 2020 su tutto il territorio regionale.
Maggiore velocità e affidabilità di connessione e trasmissione permetteranno l’erogazione di servizi on-line per cittadini e imprese da parte della PA e dei privati, la diffusione dell’informazione, l’accessibilità e la condivisione del patrimonio pubblico regionale, l’inclusione dei cittadini nella vita amministrativa, l’adozione di nuove applicazioni/servizi che richiedono maggiori performance di banda, a supporto dell’innovazione e del cambiamento nel campo sociale, sanitario ed economico.

Le reti a Banda Ultra Larga rappresentano un fattore chiave per lo sviluppo della Società dell’Informazione e sono una condizione necessaria per la crescita economica, come confermato dalle iniziative che la Commissione Europea ha intrapreso nell’ambito del documento “Un’Agenda Digitale Europea” che promuove anche servizi e applicazioni basati su infrastrutture di rete a banda larga e ultra larga.

 

Allegati

This message is only visible to admins.
Problem displaying Facebook posts.
Click to show error
Error: Server configuration issue

Ultimi articoli

News 12 Settembre 2022

Avviso di utilizzo della Palestra Comunale per le Società e Associazioni Sportive Locali in orario extrascolastico

In esecuzione della Delibera di Giunta Comunale n. 80 del 01-09-2022, Il Responsabiledell’Area C – Urbanistica e Territorio rende noto che, le Società e Associazioni Sportivelocali, possono presentare specifica richiesta per l’utilizzo, in orario extrascolastico, dellaPalestra comunale ed i suoi annessi (spogliatoi e servizi igienici) sita in piazzaleMontessori, per attività sportive che siano compatibili con la struttura e non pregiudichinole attività didattiche.

torna all'inizio del contenuto