Avvisi

3 Ottobre 2013

Siamo in buone acque

Il semplice gesto di aprire il rubinetto di casa nasconde numerose attività: dal prelievo dell’acqua alla potabilizzazione, dalla raccolta in fognatura alla depurazione, dal monitoraggio periodico della qualità dell’acqua all’esecuzione degli investimenti sulla rete e sugli impianti.

 

►►   A chi è affidata la gestione dell’acqua nel nostro Comune?

La gestione del sistema idrico integrato del nostro territorio è affidato all’Acea Ato2 S.p.A.

►►   Quali sono i compiti del gestore?

Il gestore è chiamato a fornire il servizio al cittadino.

Tale compito è caratterizzato da una molteplicità di attività.

Fornire l’acqua al cittadino significa:

•  prelevare, potabilizzare, gestire la rete acquedottistica e distribuire l’acqua ad uso civile;
•  gestire la rete di fognatura e gli impianti di depurazione delle acque reflue;
•  monitorare la qualità dell’acqua potabile distribuita ai cittadini e la qualità dell’acqua depurata e restituita all’ambiente, affinché siano garantiti il rispetto delle normative vigenti;
•  eseguire gli investimenti richiesti dalle autorità competenti.

►►   Chi interviene nel controllo dell’acqua?

La funzione di monitoraggio ambientale e di controllo dell’acqua viene esercitata, a livello locale, da più soggetti con specifiche competenze: la ASL Roma G, l’Acea Ato2 e l’ARPA Lazio.

Verifica subito la qualità dell’acqua del tuo rubinetto!

►►   Quanti controlli vengono effettuati nell’arco dell’anno?

La ASL effettua periodicamente i controlli su serbatoi e fontane pubbliche presenti sul territorio secondo uno specifico cronoprogramma.

L’Acea Ato2 effettua i controlli con separata e autonoma metodologia.

►►   Quanti sono i punti di prelievo?

Complessivamente i punti di prelievo sul territorio comunale sono 15 .

►►   Come sono gestite eventuali non conformità della qualità delle acque?

Le non conformità sono gestite secondo quanto previsto dalle procedure.

Le azioni per ogni singolo caso sono specifiche e commisurate al tipo di non conformità e generalmente consistono in:

•  sopralluogo sulle reti e gli impianti interessati;
•  campionamenti specifici di verifica e di controllo sul punto nel quale è stato rilevato lo stato di non conformità e sui punti di campionamento idraulicamente correlati;
•  verifica dei sistemi di trattamento;
•  eventuali attività operative sulle reti e sugli impianti finalizzate alla rimozione delle cause di non conformità;
•  comunicazione ai Sindaci territorialmente competenti per l’attuazione di eventuali specifici provvedimenti indicati dalla ASL Roma G.

Rappresentativo dell’efficienza del sistema è l’unico recente caso della fontanella sita in Viale Aldo Moro (altezza Via Pio La Torre):

•  con nota del 02.09.2013 la ASL Roma G chiede l’intervento del Comune per interdire al consumo umano l’acqua della fontanella risultata contaminata;
•  il Comune provvede ad apporre apposita segnalazione sulla fontanella;
•  l’Acea Ato2 interviene per eliminare l’inconveniente;
•  la ASL ripete i prelievi per verificare la conformità della qualità dell’acqua e a tal proposito il Sindaco richiede un prelievo congiunto ASL Roma G-Acea Ato2 per maggior sicurezza;
•  con nota del 02.10.2013 la ASL revoca l’interdizione al consumo umano dell’acqua proveniente dalla fontanella.

►►   Qual è il ruolo del Comune nella gestione delle acque?

Al Comune, nella figura del Sindaco, spetta la tutela della salute pubblica in collaborazione con la ASL Roma G che esercita il controllo ufficiale e la vigilanza sulle acque destinate al consumo umano.

 

Allegati

This message is only visible to admins.
Problem displaying Facebook posts.
Click to show error
Error: Server configuration issue

Ultimi articoli

Avvisi 24 Maggio 2022

Apertura Posticipata FARMACIA COMUNALE per il giorno 25.05.2022

Si comunica ai cittadini che la Farmacia Comunale di Acquatraversa domani aprirà alle ore 18.

Avvisi 18 Maggio 2022

Calendario consegna sacchi per la raccolta differenziata

Si comunica agli utenti che la consegna dei sacchi per la raccolta differenziata, avverrà nei giorni e negli orari indicati di seguito.

Avvisi 5 Maggio 2022

Voto Domiciliare Referendum – Richiesta

L’Amministrazione rende noto che sono ammessi al voto domiciliare gli elettori: affetti da gravi infermità che si trovino in condizioni di dipendenza continuativa e vitale da apparecchiature elettromedicali, tali da impedirne l’allontanamento dall’abitazione in cui dimorano; affetti da gravissime infermità tali che l’allontanamento dall’abitazione in cui dimorano risulti impossibile anche con l’ausilio dei servizi di trasporto pubblico appositamente organizzati.

Avvisi 5 Maggio 2022

Nuovi orari TPL dal 03.05.2022

Di seguito gli orari del servizio TPL da martedì 03 maggio: Ore 07.

torna all'inizio del contenuto