Avvisi

24 Aprile 2013

Vademecum dell’Elettore

Quando si vota

Si vota domenica 26 maggio dalle 8,00 alle 22,00 e lunedì 27 maggio dalle 7,00 alle 15,00.
 

Per cosa si vota

Si vota per il rinnovo del Consiglio comunale e del Sindaco.

Come si vota

(nei Comuni con popolazione sino a 15.000 abitanti di regioni a statuto ordinario – scheda azzurra)

La scheda reca i nomi e i cognomi dei candidati alla carica di sindaco, al cui fianco è riportato il contrassegno della lista con cui il candidato è collegato.

L’elettore può votare:
  • per una delle liste, tracciando un segno sul relativo contrassegno;
  • per un candidato a sindaco, tracciando un segno sul relativo nominativo;
  • per un candidato a sindaco, tracciando un segno sul relativo nominativo, e per la lista collegata, tracciando un segno anche sul relativo contrassegno.

In tutti i predetti casi, il voto si intenderà attribuito sia al candidato alla carica di sindaco sia alla lista collegata.

L’elettore può altresì esprimere non più di due voti di preferenza, nei comuni con popolazione compresa tra 5.000 e 15.000 abitanti (nella cui fascia è compreso il Comune di Gallicano nel Lazio), per candidati alla carica di consigliere comunale compresi nella lista collegata al candidato alla carica di sindaco prescelto, scrivendone solo il cognome o, in caso di omonimia, il cognome e il nome e, ove occorra, data e luogo di nascita, nelle apposite righe stampate sotto il medesimo contrassegno, avendo però presente che, nel caso di espressione di due preferenze, queste devono riguardare candidati di sesso diverso, a pena di annullamento della seconda preferenza. (fonte Ministero dell’Interno)
 

Chi può votare

Votano tutti i cittadini italiani che sono iscritti nelle liste elettorali.
 

Per votare l’elettore deve esibire la tessera elettorale e un documento di riconoscimento personale (carta d’identità o altro documento di identificazione munito di fotografia, rilasciato da una Pubblica Amministrazione).

Nel caso la tessera elettorale non risulti più utilizzabile per l’esaurimento di tutti gli spazi relativi alla certificazione del voto occorre, prima di presentarsi a votare, richiedere una nuova tessera elettorale.

Si informa che è possibile utilizzare il sistema di prenotazione tramite e-mail (vedere sotto).
 

Istruzioni per la presentazione e l’ammissione delle candidature

La direzione centrale dei Servizi Elettorali ha diffuso le ‘Istruzioni per la presentazione e l’ammissione delle candidature‘ relative all’elezione diretta del Sindaco e del Consiglio comunale.
 

Rilascio delle certificazioni d’iscrizione nelle liste elettorali dei sottoscrittori

Per il rilascio delle certificazioni d’iscrizione nelle liste elettorali dei sottoscrittori, l’Ufficio elettorale è aperto:

  • da martedì 23 aprile a giovedì 25 aprile dalle 8,00 alle 20,00
  • venerdì 26 aprile dalle 8,00 alle 20,00
  • sabato 27 aprile dalle 8,00 alle 12,00
     

Autenticazione delle firme per candidature Sindaco e Consigliere comunale

Per le autentiche delle firme per l’accettazione delle candidature alla carica di Sindaco e di Consigliere comunale, l’Ufficio anagrafe è aperto:

  • dal lunedì al venerdì dalle 8,30 alle 12,30
  • venerdì 26 aprile dalle 8,00 alle 20,00
  • sabato 27 aprile dalle 8,00 alle 12,00
     

Apertura straordinaria dell’Ufficio elettorale per rilascio/rinnovo tessere

  • da martedì 21 a sabato 25 maggio: dalle 9,00 alle 19,00
  • domenica 26 maggio: dalle 8,00 alle 22,00
  • lunedì 27 maggio: dalle 7,00 alle 15,00
     

Apertura straordinaria dell’Ufficio anagrafe

Solo per rilascio di nuove carte d’identità

  • sabato 25 e domenica 26 maggio: dalle 8,30 alle 12,30 e dalle 15,00 alle 18,30
  • lunedì 27 maggio: dalle 8,30 alle 12,30
     

Prenotazione carta d’identità e/o tessera elettorale mediante posta elettronica

Il servizio di rilascio della carta d’identità e/o della tessera elettorale può essere prenotato scrivendo al seguente indirizzo  e-mail l.segnalini@comune.gallicanonellazio.rm.it.

Nella richiesta devono essere sempre specificati i dati anagrafici dell’interessato e, nel caso della carta d’identità, anche lo stato civile (facoltativo), la professione nonché i connotati e contrassegni salienti (statura, colore capelli, colore occhi e segni particolari).

Il ritiro dei documenti  “prenotati” avviene presso la residenza municipale di Gallicano nel Lazio in via Tre Novembre n. 7 – primo piano.
 

Voto domiciliare

È la possibilità di esprimere il voto, presso l’abitazione in cui dimora l’elettore affetto da gravi infermità, tali da impedirne l’allontanamento dall’abitazione, in condizioni di dipendenza continuativa e vitale da apparecchiature elettromedicali, contenuta nel Decreto Legge 3 gennaio 2006, n. 1, convertito, con modificazioni, dalla Legge 27 gennaio 2006, n. 22, modificato dalla Legge 7 maggio 2009, n. 46.

La legge estende il diritto al voto domiciliare anche ad altre categorie di elettori intrasportabili affetti da gravissime infermità, tali che l’allontanamento dall’abitazione in cui dimorano risulti impossibile anche con l’ausilio dei servizi di trasporto pubblico che i comuni organizzano in occasione di consultazioni per facilitare il raggiungimento del seggio da parte di elettori disabili (art. 29 della Legge 5 febbraio 1992, n. 104).

Come fare

La legge ha modificato i termini per rivolgere al Sindaco del Comune (nelle cui liste elettorali l’elettore è iscritto) la dichiarazione, che deve essere presentata in un periodo compreso tra il 40° e il 20° giorno antecedente la data di votazione (ossia da martedì 16 aprile a lunedì 6 maggio 2013) inviando:

  1. una dichiarazione in carta libera attestante la volontà di esprimere il voto presso l’abitazione in cui dimora, con indicazione esatta e completa dell’indirizzo e, possibilmente, un recapito telefonico;
  2. la copia della tessera elettorale e copia del documento di identità;
  3. la certificazione sanitaria, rilasciata dal funzionario medico designato dai competenti organi dell’Azienda Sanitaria Locale, in data non anteriore al 45° giorno antecedente la votazione; tale certificazione medica, per non indurre incertezze, dovrà riprodurre l’esatta formulazione normativa, attestando quindi la sussistenza, in capo all’elettore, delle condizioni di infermità di cui al comma 1, dell’art. 1 della Legge n. 46/2009, con prognosi di almeno 60 giorni decorrenti dalla data di rilascio del certificato, ovvero delle condizioni di dipendenza continuativa e vitale da apparecchiature elettromedicali. Tale certificazione, inoltre, potrà attestare la necessità di un accompagnatore per l’esercizio del voto.

Le disposizioni sul voto domiciliare si applicano solo nel caso in cui il richiedente dimori nell’ambito del territorio, rispettivamente, della regione, della provincia o del comune per cui è elettore.
 

Rilascio certificazione medica:

 

Allegati

This message is only visible to admins.
Problem displaying Facebook posts.
Click to show error
Error: Server configuration issue

Ultimi articoli

Avvisi 24 Maggio 2022

Apertura Posticipata FARMACIA COMUNALE per il giorno 25.05.2022

Si comunica ai cittadini che la Farmacia Comunale di Acquatraversa domani aprirà alle ore 18.

Avvisi 18 Maggio 2022

Calendario consegna sacchi per la raccolta differenziata

Si comunica agli utenti che la consegna dei sacchi per la raccolta differenziata, avverrà nei giorni e negli orari indicati di seguito.

Avvisi 5 Maggio 2022

Voto Domiciliare Referendum – Richiesta

L’Amministrazione rende noto che sono ammessi al voto domiciliare gli elettori: affetti da gravi infermità che si trovino in condizioni di dipendenza continuativa e vitale da apparecchiature elettromedicali, tali da impedirne l’allontanamento dall’abitazione in cui dimorano; affetti da gravissime infermità tali che l’allontanamento dall’abitazione in cui dimorano risulti impossibile anche con l’ausilio dei servizi di trasporto pubblico appositamente organizzati.

Avvisi 5 Maggio 2022

Nuovi orari TPL dal 03.05.2022

Di seguito gli orari del servizio TPL da martedì 03 maggio: Ore 07.

torna all'inizio del contenuto