Eventi-Iniziative

14 Aprile 2011

XIII Settimana della Cultura

        

Le meraviglie nascoste nel territorio di Gallicano nel Lazio
(tratto dall’articolo di Rolando Profita pubblicato su Lazio Segreto)

In occasione della XIII settimana della cultura, tra i numerosi eventi in programma abbiamo dato priorità a quelli che si svolgevano all’aperto e fuori dalla capitale. Ci siamo quindi recati all’incontro previsto presso l’Aera Archeologica di Ponte Amato nel comune di Gallicano nel Lazio.

La visita consente di scoprire  alcuni tratti particolarmente suggestivi dell’antica via Prenestina, l’antico ponte Amato che deve il nome al conte Amato di Segni e grazie alla guida esperta del funzionario archeologo della Soprintendenza per i Beni Archeologici del Lazio Dott. Zaccaria Mari, ci ha consentito di individuare antichi pozzi per l’esplorazione dei numerosi acquedotti romani presenti nell’area. Ancora oggi è infatti possibile individuare sotto il livello stradale e tra i valloni coperti dalla vegetazione spontanea numerose tracce degli acquedotti le cui caratteristiche ci sono giunte grazie all’opera: De aquaeductibus urbis Romae scritto da Sesto Giulio Frontino
Va precisato che Frontino oltre che scrittore era anche un magistrato e curator aquarum, quindi espertissimo in fatto di approvvigionamenti idrici per la città di Roma.

In anni più recenti gli acquedotti romani sono stati ben descritti dall’archeologo inglese Thomas Ashby nei suoi noti volumi su gli acquedotti dell’antica Roma, sulla campagna romana e nei suoi resoconti fotografici di siti e monumenti antichi. Gli esperti censori Manio Curio Dentato e Fulvio Flacco addetti alle acque fecero transitare da qui l’acquedotto Anio Vetus risalente al 272 a.C. che venne realizzato con i proventi della vittoria su Pirro: tale antico acquedotto aveva una portata di 190.000 metri cubi al giorno.
Si trovano anche le tracce dell’Anio Novus, avente la stessa portata del Vetus e che fu costruito nel 52 d.C. Quello dell’Aqua Marcia risale invece al 144 a.C. ed è da considerarsi il più esteso, raggiungeva infatti i 91 Km. Abbiamo infine quello dell’Aqua Claudia cosruito nel 38 d.C e che era lungo 69 Km. Il nostro itinerario di scoperta parte dalla cappelletta votiva all’inizio della tagliata di tufo e ci si ritrova sui basolati di basalto dell’antica Prenestina ad un livello superiore rispetto al tracciato dell’ odierna Prenestina e in alto sulla tagliata di Santa Maria di Cavamonte. Si scopre allora sul versante opposto una tomba ad esedra certamente appartenuta a importanti personaggi e dove sono state trovate alcune tombe ad incinerazione. Proseguendo più avanti si vede chiaramente un cippo senza epigrafe e una sezione di un pozzo con le sue pedarole utili alla "purgatio", ovvero alla ispezione dell’acquedotto.

Nonostante l’antropizzazione che ha trasformato attraverso i secoli anche questi luoghi, è possibile trovare tra i valloni tufacei di quest’area vulcanica, celati dai rovi, i segni degli antichi itinerari che conducevano mercanti, pellegrini e viaggiatori tra le città antiche di Preneste e Capua. Inoltrandosi poi in un boschetto frequentato dai patiti di asparagi è possibile ammirare il suggestivo ponte della Bullica risalente al II secolo a.C. che in realtà fu costruito per consentire all’acquedotto di superare il Fosso Collafri, che ancor oggi scorre sotto l’imponente arcata. Lascia stupefatti, benchè l’accesso sia impedito da un cancello, la realizzazione della galleria della Bullica che attraversa per intero il colle Collafri e che ancor oggi testimonia il grande ingegno e lungimiranza degli ingegneri romani che qui costruirono una galleria di ben 236 metri al solo scopo di risolvere il problema di ispezionare tramite vari pozzi accessibili, i punti critici di questo intricato sistema di acquedotti che ovviamente serviva non solo a irrigare i campi ma soprattutto a dissetare la popolazione di Roma.

Qualche anno fa un’associazione locale ha realizzato un interessante itinerario alla scoperta di antichi ponti e degli acquedotti presenti e che consente di ammirare anche il Ponte Taulella, il Ponte Pischero e quello particolarmente suggestivo sul fosso Caipoli, dal quale prende il nome.

Utile materiale illustrativo e informazioni su eventi e itinerari possono essere richiesti al Comune di Gallicano nel Lazio scrivendo al seguente indirizzo e-mail: l.galli@comune.gallicanonellazio.rm.it.

 

Allegati

    ⚠️ AVVISO DI INTERRUZIONE DI ENERGIA ELETTRICA NELLE VIE INTERESSATE NELLA FOTO 👇🏼 ... See MoreSee Less
    View on Facebook
    ⚠️ AVVISO 📌Informiamo i cittadini che mercoledì 20 ottobre dalle 9 alle 20 si potrebbero verificare mancanze d’acqua e abbassamento della pressione per le vie segnalate in foto. 📌L’intervento di rende necessario per lo spostamento della tubazione principale Dell’acqua posizionata su Viale Diaz. 📌L’acqua presso le scuole verrà garantita attraverso lo stazionamento delle autobotti. ... See MoreSee Less
    View on Facebook
    L'Amministrazione Comunale e l’Universita’ Agraria organizzano la manifestazione "Week-end DiVino" con degustazione di vini delle aziende vinicole locali!Vi aspettiamo sabato 9 ottobre a partire dalle ore 16:00 presso il frantoio sociale di Gallicano nel Lazio!!! Di seguito la locandina con il programma dettagliato dell’evento!!! ... See MoreSee Less
    View on Facebook

    Ultimi articoli

    Avvisi 27 Ottobre 2021

    Avviso Anagrafe: Carta di Identità Elettronica

    Si comunica che l’ufficio anagrafe nei giorni di lunedì e giovedì dalle ore 15:30 alle 17:30 e mercoledì dalle ore 8:30 alle 11:30 è aperto esclusivamente per il rilascio della carta d’identità elettronica previo appuntamento telefonico al n.

    Avvisi 18 Ottobre 2021

    Interruzione servizio idrico per viale Diaz il giorno 20.10.2021

    Si comunica alla cittadinanza che per esegurire un intervento di manutenzione presso il Comune, il giorno 20 ottobre 2021 dalle 9.

    Avvisi 18 Ottobre 2021

    AVVISO PUBBLICO: DOMANDA PER DISABILITA’ GRAVISSIMA

    È possibile effettuare la richiesta per accedere alle prestazioni assistenziali e di aiuto personale previsti dal programma attuativo degli interventi in favore delle persone con disabilità gravissima ivi incluse le persone affette da sclerosi laterale amiotrofica (SLA) in relazione alla gravità della compromissione funzionale e malati di alzheimer solo nel caso in cui il deficit connesso all’evoluzione della patologia rientri nelle condizioni di cui all’art.

    Avvisi 30 Settembre 2021

    NUOVO AVVISO PUBBLICO PER L’ASSEGNAZIONE DEI BUONI SPESA IN FAVORE DI FAMIGLIE IN SITUZIONI DI CONTINGENTE INDIGENZA ECONOMICA DERIVANTE DALL’EMERGENZA EPIDEMIOLOGICA COVID-19

    Il Comune di Gallicano nel Lazio, con Deliberazione della Giunta Comunale n 75 del 27/09/2021, ha approvato il nuovo avviso pubblico regolante le modalità di attivazione ed erogazione della misura di solidarietà alimentare per l’acquisto tramite Buoni Spesa, di beni di prima necessità, a favore di nuclei familiari in difficoltà, che abbiano subito variazioni della propria situazione economica a causa dell’emergenza sanitaria.

    torna all'inizio del contenuto